sabato 27 gennaio 2018

Libri: Otto, autobiografia di un orsacchiotto. Fra guerra ed amicizia

Otto. Autobiografia di un orsacchiotto è un libro scritto da Tom Ungerer, edito da Mondadori, che fa parte della collana Oscar Junior. Collana di libri adatta per la lettura autonoma dei bimbi dai 7 anni in su.
Otto è la storia di un orsacchiotto di peluche che racconta in prima persona la sua vita e la sua amicizia con due bimbi, Oskar e David. Tre compagni di vita e giochi che verranno brutalmente separati dalla guerra, Oskar con la sua stella gialla partirà su un camion dei deportati, David vivrà l'orrore dei bombardamenti aerei sulla Germania e l'arruolamento del papà in guerra. I tre amici però hanno un destino segnato e la loro amicizia non finirà, resterà in sospeso per molti anni fino al giorno in cui si ritroveranno.

Un libro semplice che riesce con immagini realistiche a far capire ai bimbi l'orrore della guerra, orrore per tutti, non solo per una fazione, ma per tutti quelli che vivono la distruzione che una guerra porta con se. Un libro scritto con sensibilità ed attenzione verso il piccolo lettore.


Il libro può essere tranquillamente letto dai 7 anni in su, è scritto con caratteri grandi, ogni pagina ha poche righe accompagnate da belle e realistiche illustrazioni. 

Tornati da un viaggio in Ungheria e  avendo "toccato" con mio figlio di 7 anni la tematica Olocausto e Guerra Mondiale, cercavo un testo semplice e non troppo crudo per aiutare Lorenzo a comprendere in modo soft l'argomento, devo dire che questo libro è risultato molto azzeccato.
Il libro raccontato in prima persona dell'orsacchiotto, ha reso meno duro il racconto e il messaggio finale positivo e di speranza, ha permesso di elaborare le emozioni forti e negative che la guerra suscita.

Lo potete trovare qui:
Otto. Autobiografia di un orsacchiotto
Francesca

Nessun commento:

Posta un commento