lunedì 21 agosto 2017

L'OCA furbacchiona di Caroline J. Church edito da Valentina Edizioni



L'Oca furbacchiona è la dolcissima storia di Oca che è diversa dalle altre oche e, proprio per questo motivo, viene lasciata sempre sola. Viene derisa ed insultata perché le sue piume non sono bianche come la neve e il suo becco non è scintillante al sole. Insomma è un'oca diversa che preferisce essere sporca e fangosa, ma invisibile al chiaro di luna! 
E' vero, Oca è diversa ma è diversa perché è SPECIALE, lei è una vera oca furbacchiona.
Ad esempio conosce esattamente tutti i rischi che si incontrano nel bosco, soprattutto durante la luna piena e questa cosa è veramente importante, perché? Leggete questo tenero albo illustrato per scoprirlo.


Una storia dai semplici disegni, coloratissimi, che permette ai piccoli lettori di capire e seguire la storia.
Un buon libro per prendere spunto per spiegare alcuni concetti importanti ai nostri bambini. Apprezzarci anche quando gli altri non ci apprezzano e credere sempre in noi perché si possiamo fare grandi ed importanti cose non solo per noi stessi ma anche per gli altri.
Infine da importanti spunti di riflessione sull'imparare ad accettare i consigli degli altri, anche da chi è proprio molto diverso da noi!





Età di lettura dai 2/3 anni.
Lo potete trovare qui
L'oca furbacchiona


Buona lettura
#iquattromoschettieri

giovedì 17 agosto 2017

Museo nazionale dell'automobile di Torino


Volete visitare un museo adatto ai vostri bambini e a voi? Un museo che mette tutti d’accordo? un museo che vi farà aprire la bocca ad ogni angolo?

ll Museo nazionale dell'automobile di Torino, attualmente intitolato a Giovanni Agnelli, si trova a Torino ed è considerato tra i più importanti e antichi musei dell'automobile del mondo.
Non so da dove iniziare a raccontarvi quanto mi e ci è piaciuto questo museo… 


Torino città dell’automobile perché?


Come potete vedere questa è la mappa della città di Torino e tutti i tondi rappresentano delle fabbriche piccole/medie/grandi che hanno fatto un pezzetto di storia del nostro paese.
Oggi se noi pensiamo all’ auto in Italia pensiamo a FIAT ma prima e durante la nascita di FIAT vi erano moltissime altre realtà, più che in qualsiasi altra città. Ecco perché Torino è Città dell’Auto.
Siete appassionati di F1?











 





Qui potrete vedere TUTTE le auto che hanno fatto la F1, Ferrari ovviamente ;-) una parete che simula una corsia di una pista di F1 e dietro le immagini che proiettano la storia della Corsa, la velocità, incredibili piccole perle di informazioni per ogni auto e storia sono stampate così che si possa da soli leggere e lasciarsi trasportare.

La caratteristica principale, o detto in parole semplici, il bello di questo museo è che le auto sono contestualizzate nel loro periodo storico e, con l’aiuto di una buona guida, diventerà una passeggiata ricca di aneddoti, storie curiose ed interessanti.

















Vi spiegheranno delle auto costruite ad hoc per le donne, delle auto costruite a mano e completamente personalizzate (per 1 sola auto a volte ci voleva più di un anno), vedrete la prima Topolino, la prima monovolume, la FIAT 600 multipla 1956.  


Le prime autostrade 

Le prime auto ecologiche di FIAT……


Ci sono molte parti interattive dove voi potrete fermarvi, sedervi, mettervi davanti ad uno schermo e vedere le prime pubblicità legate alle automobili. Oppure verificare il risultato di un crash test….
Insomma è un museo che VA VISITATO.
Vi consigliamo di chiamare prima e di prenotare una guida perché, anche se le illustrazioni potrebbero sembrare sufficienti, la storia dietro alle varie auto e gli aneddoti che vi porterete a casa e vi faranno ricordare quella particolare auto renderanno la vostra visita davvero unica.


Lo stra consigliamo a bimbi sopra i 3 anni ed adulti ;-)

Se pensate di visitare più di due musei potete trovare i "Torino Piemonte Card" che vi permettono di visitare più musei con durate diverse. Si risparmia davvero molto turismotorino

Il Museo nazionale dell'automobile di Torino si trova in
Corso Unità d'Italia, 40, 10126 Torino TO
011 677666

Buona visita
#iquattromoschettieri

sabato 12 agosto 2017

Idee per una cena fredda!



In estate si sa che mangiare col caldo, a volte, non è proprio invitante... noi optiamo spesso per cene fredde, soprattutto se abbiamo amici durante il weekend.
I piatti si possono preparare con un poco di anticipo evitando di avere i fornelli accessi all'ultimo momento.
L'idea di questo post non è quello di darvi delle ricette ma più che altro delle idee da utilizzare personalizzandole a vostro piacimento.
Questo fine settimana con 37° abbiamo invitato quattro amici senza bambini per cui non potevo stare dietro ai fornelli con persone senza figli, il mio Pietro ha infatti la capacità di convincere chiunque a fare i giochi più strani con lui. Soprattutto se adulti!
Quindi ho cucinato tutto prima e quando sono arrivati i nostri amici abbiamo giocato tutti a nascondino :-) scherzo, siamo riusciti a chiacchierare senza star dietro ai fornelli.

Ho preparato quanto segue:
- Frittata di cipolle
- Frittata di zucchine
- Pomodori in salsa tonnata
- Pomodori con bagnetto della casa
- Uova ripiene
- Peperoni con salsa e tonno
- Insalata di riso
Poi i soliti immancabili (zero stress :-)):
- Prosciutto crudo e melone (ne metto sempre uno classico arancione e uno bianco)
- Salame (ne avevamo due uno al barolo e uno al tartufo)
- Formaggi (fontina e toma)
Alle persone, normalmente, piace molto stuzzicare, se poi ci sono tante cose da provare/assaggiare è più semplice incontrare i gusti delle persone.
Ho preparato tutto mentre i bimbi dormivano al pomeriggio, impiattato e conservato in frigo.
Così quando gli amici sono arrivati siamo stati insieme, senza dover fare attenzione ai fornelli.



La frittata di zucchine la faccio con la ricetta di mia mamma. E' incredibilmente saporita perché mia mamma aggiungeva delle erbe magiche raccolte dal suo orticello che la rendevano deliziosa e unica. Non ti sembra di mangiare la solita frittata, ma qualcosa che in bocca ha 1000 sapori.
La mia mamma la frittata di zucchine la fa così:
cipolla che si stufa lentamente sul fuoco con le zucchine a rondelle e un rametto di rosmarino
sale e pepe;
a parte si sbattono le uova intere con l'aggiunta di un trito di salvia, menta, prezzemolo, fiori di zucchine, foglie di primula (io le congelo così le ho per altri periodi dell'anno) ortiche (io non le metto perché mi pungo, ma mia mamma si)
Vi assicuro che non è la solita frittata, la menta, la salvia e il prezzemolo hanno gusti strepitosi.


Il bagnetto per i pomodori:
Questa ricetta la uso anche per bagnetti per condire la carne alla brace e le verdure grigliate.
Trito col coltello il prezzemolo, un'acciuga, un pomodorino, un rosso d'uovo sodo (avendo fatto le uova ripiene me ne sono avanzati), se piace potete mettere anche una fetta di pane ammollato in pochissimo aceto.






Uno dei segreti affinché una cena fredda risulti perfetta è il pane fatto in casa o la focaccia, ma queste sono altre ricette che vi darò in un prossimo post!
Buon appetito e se avete bisogno di ricette scriveteci!
Mandateci anche le vostre idee!

#iquattromoschettieri

venerdì 11 agosto 2017

Italy for Kids: mappe per bambini per scoprire le città italiane

Volete visitare una delle bellissime città italiane con i vostri bimbi e trovare un modo per coinvolgerli nella visita? O volete far conoscere loro, in modo originale e divertente, la vostra città?
Abbiamo per voi una soluzione 😊


Italy for Kids è una casa editrice che produce una linea di bellissime mappe progettate per piccoli esploratori.
La collana ha all'attivo ben sette città d'arte italiane: Torino, Milano, Venezia, Bologna, Firenze, Roma e Napoli.
La mappa illustrata ha due facce, in una c'è la mappa vera con vie, personaggi, monumenti, fermate della metro, musei, aree gioco, l'altra tanti giochi per intrattenere i bambini.
Una mappa perciò che racconta la città attraverso i luoghi più famosi, i monumenti, i personaggi nativi, ma che diventa anche occasione di gioco, grazie agli stickers, ai cruciverba e ai labirinti. Ma non solo, dà anche importanti consigli sui luoghi preferiti dai bambini in quella città e le 10 cose assolutamente da fare.
Una mappa che, con un po' di fantasia, diventa anche una caccia al tesoro a cielo aperto alla ricerca delle vie e dei monumenti famosi!

Questo il sito della casa editrice Italy for Kids.
Le mappe potete trovarle in molte librerie italiane, ma anche su Ibs o Amazon, questo il link: Mappa Torino
Il prezzo delle mappe è assolutamente contenuto, 7 euro (su amazon anche a meno). Per noi sono adatte dai 6 anni in su in totale autonomia o dai 4 con l'aiuto dei genitori.
Sono stampate in duplice lingua, italiano ed inglese.
Noi vi consigliamo di collezionarle tutte, sono veramente carine!
#famigliaborbottona