mercoledì 26 ottobre 2016

New York a misura di bambino: mini guida con suggerimenti ed itinerario.

New York è New York, faccio fatica a descriverla con una sola parola, penso sia una di quelle città che o ami subito dal profondo o la detesti, beh noi la adoriamo!

La troviamo una città veramente ricca di tante attrazioni: i suoi stupendi musei, i grattacieli altissimi, Central Park, la multietnicità, le strade, i mille taxi gialli, la Statua della Libertà, i quartieri, i playgrounds, le luci di Times Square, il ponte di Brooklyn... potrei fare un elenco lunghissimo!
New York è una città che con i suoi tanti stimoli non farà veramente annoiare nessuno, adatta ai gusti di tutti e merita, almeno una volta nella vita, un viaggio, soprattutto con i bimbi!
E' perfetta sia per un viaggio a sé di una settimana, dieci giorni, sia come base di partenza per un on the road.
Noi l'abbiamo visitata in due occasioni: la prima volta siamo stati 7 giorni a New York e abbiamo abbinato un on the road alle Cascate del Niagara, Toronto e Washington, la seconda abbiamo trascorso 3 giorni a New York e fatto un tour nel New England.

Ho pensato di creare un possibile itinerario di 5 giorni nella "città che non dorme mai!", con le attrazioni che possono coinvolgere maggiormente i bimbi, adatte anche a quelli più piccini. Quelle scelte sono state quelle più apprezzate dai miei vandalini, ma veramente c'erano tantissimi altri musei da poter visitare (Intrepid Sea, Air & Space Museum, Police Museum, Fire Museum, Brooklyn Children's Museum, Central Park Zoo...), e playgrounds super stimolanti e tecnologici da sperimentare!

1 giorno:
Central Park, Museo di Storia Naturale e Planetario
  • Central Park è un luogo magico, ogni volta mi da una strana sensazione di pace e serenità. Con i bimbi si possono fare tantissime attività: un bel giro in barca sul lago, affittare le biciclette, correre tranquilli sulle sue stradine, fare un pic nic o, come noi, festeggiare un compleanno, divertirsi nei tantissimi playgrounds (tutti indicati nelle cartine sparse per il parco), ammirare le riprese di qualche film e i tanti scoiattoli...
  • Il Museo di Storia Naturale si trova vicino alla parte ovest di Central Park, all'altezza della 79th. Il museo è veramente molto interessante: dalla sezione dedicata ai dinosauri, dove si possono ammirare tantissimi scheletri, compreso quello del terribile Tyrannosauro rex, si passa a vedere la riproduzione di un' enorme balena, o a conoscere come si sono evolute le scimmie. Ci sono poi reparti in cui si possono osservare la riproduzione di tantissime specie di animali e conoscere il loro habitat o scoprire antiche civiltà. Un museo veramente istruttivo e coinvolgente anche per bimbi piccini, al mio vandalino di tre anni è piaciuto tantissimo!
  • Il Planetario è collegato al Museo di Storia Naturale, vale sicuramente una visita, per scoprire come funziona lo spazio e il sistema solare.
    Central Park

    Museo di Storia Naturale
Playground a Central Park





















Museo di Storia Naturale


2 giorno:
World Trade Center-Ponte di Brooklyn
Visitare Ground zero è sicuramente un'esperienza forte nel ricordo di quell'undici settembre che tutti ricordiamo bene.
Noi, dopo un giro intorno al 9/11 Memorial, siamo saliti sul One Trade Center Observatory, si sale fino al 102esimo piano, ci sono suggestivi giochi di immagini che iniziano nell'ingresso e presentano la storia di New York e della torre, dall'osservatorio si gode poi di un bellissimo panorama sulla città (i bimbi sotto i 6 anni non pagano).
Da Ground zero si può raggiungere in 15 minuti a piedi il Ponte di Brooklyn, noi l'abbiamo percorso tutto.
Alla fine del ponte abbiamo preso il sottopassaggio e girato a sinistra, percorrendo tutta la via, arriverete nel Booklyng Bridge Park. D'obbligo una bella passeggiata sul lungofiume, una pausa al parco giochi con vista sul ponte e qualche giro sulla giostrina di cavalli.
Lungofiume a Brooklyn
 WTC
One World trade Center





3 giorno:
Passeggiata  per le vie di Manhattan- Times Square- visita alla NY public Library- Rockefeller  Center
New York è anche vagare fra le tante vie di Manatthan, percorrendo la Quinta per lo shopping, arrivando a Times Square, illuminata giorno e notte da tantissimi pannelli pubblicitari (sosta immancabile nel Disney Store o al negozio M&M'S) e mangiando un hot dog nelle tante bancarelle per strada .
Salire sul Top of the Rock vi permetterà invece di avere una stupenda visuale dall'alto (da fare assolutamente la sera) e soprattutto di ammirare Central Park e rendersi conto della sua grandezza! In inverno di fronte al grattacielo verrà allestito un bellissimo albero di Natale e la suggestiva pista da pattinaggio.
Molto carina anche una visita alla celebre biblioteca sulla 5th.


Times Square




























4 giorno:
Ellis Island-  Statua della libertà
Una visita ala famosa Statua della libertà è d'obbligo, la traversata in traghetto per raggiungerla appassionerà anche i bambini e si godrà di una bella visuale sulla terra ferma.
Vicino alla Statua della libertà c'è un isolotto, Ellis Island, qui una volta arrivavano con grandi navi tutte le persone che volevano entrare in America. I passeggeri sbarcati venivano controllati e ammessi o respinti. Da vedere il suggestivo Museo dell'immigrazione, per noi,"pronipoti di immigrati", è stato molto emozionante cercare il nome del parente che aveva provato a perseguire il sogno americano!.

5 giorno:
Coney Island (luna park e spiaggia)
Pronti ad un'esplosione di colori, di divertimento, di locali, di vita?! Eccoci a Coney Island!
Si trova a Brooklyn sulla surf Avenue, a circa 40 minuti da Manhattan, c'è il tipico luna park americano che abbiamo visto in molti film: tantissime giostre, molte ancora di legno, la ruota panoramica, le montagne russe, direttamente di fronte ad un'ampia e pulita spiaggia.
Sicuramente il posto perfetto dove trascorrere una giornata divertente e rilassante con i pargoli fra giostre, passeggiate sul lungomare, un bel tuffo nel freddino oceano, prima di aver gustato un buon hamburger direttamente sulla spiaggia!
Facilmente raggiungibile da Manhattan con la metro, in estate, di venerdì sera, c'è uno stupendo spettacolo pirotecnico. Nei dintorni oltre il luna park, c'è il New York Aquarium e Nathan's, l'inventore degli hot dog!























Alcuni consigli:
Finiamo con una domanda che spesso mi chiedono: "Dove dormire senza spendere un patrimonio?"
Noi abbiamo soggiornato in New Jersey a Jersey City all'Holland Motor Lodge, un motel pulito, semplice, con colazione compresa nel prezzo e parcheggio gratuito.
Vicinissimo all'Holland Tunnel, a pochi passi dalla comodissima path, che offre collegamenti verso New York con fermate al World Trade Center o sulle principali Street, 9-14-23-33, o verso il New Jersey, ad Haboken o Newark.
Per muovervi in metro vi consigliamo di comprare la Metro card, è acquistabile direttamente in molte fermate, i bimbi sotto i 6 anni non pagano.
Ci sono diverse tessere turistiche che è possibile acquistare per risparmiare sulle attrazioni della città, fra quelle più conosciute NYCityPass e  New York Pass, valutate quella più utile per voi a seconda di cosa avete intenzione di vedere.
New york è da visitare a piedi, ma per non far stancare troppo i bimbi più piccini consiglio l'uso di un passeggino super leggero, per gli spostamenti invece più lontani utilissima la Metro.

Ecco utili guide per organizzare il vostro viaggio:
New York City. Con cartina 

#famigliaborbottona

2 commenti: